il_

Il volto hip hop di Kobe Bryant

Articolo di Redazione

21.01.2019

 

Il Mamba è morto. La cupa mietitrice si è portata via un’altra leggenda.

Chissà se i ragazzi, tra venti o trent’anni, quando guarderanno agli anni tra il 2010 e ill 2020, riconosceranno quante celebrities dell’hip hop sono scomparse in questo decennio. E’ vero, Kobe era un giocatore di basket, non un rapper, ma da sempre le due discipline vanno a braccetto – e chi può dire quanto effettivamente l’una abbia influenzato l’altra?

Nei campetti da basket in periferia, i giovani, mentre si appassionavano alla pallacanestro, si avvicinavano anche all’hip-hop. Il legame diventò così indissolubile che alcune delle star ”del cesto” ebbero addirittura carriere parallele come rapper. E’ il caso di Shaquille O’Neal, il quale ha vinto addirittura un disco di platino e un disco d’oro.

Ma, forse vi stupirà, anche Kobe Bryant ha avuto una piccola carriera nel rap e l’unico pezzo (non accreditato) è proprio in featuring con Shaq.

Il rap e il mondo del basket, oggi, si stringono nel dolore per la perdita di Kobe Bryant, di sua figlia e della altre vittime dell’incidente in elicottero avvenuto a Calabasas. E a noi pare significativa la lettera d’addio al basket di Kobe che, letta con gli occhi lacrimosi di oggi, ci sembra solo una triste e profetica lettera di commiato dal mondo:

”Caro basket, dal momento in cui ho cominciato ad arrotolare i calzini di mio padre e a lanciare immaginari tiri della vittoria nel Great Western Forum ho saputo che una cosa era reale: mi ero innamorato di te. Ho corso su e giù per ogni parquet dietro ad ogni palla persa per te. Hai chiesto il mio impegno ti ho dato il mio cuore perché c’era tanto altro dietro. Ho giocato nonostante il sudore e il dolore non per vincere una sfida ma perché TU mi avevi chiamato. Ho fatto tutto per TE perché è quello che fai quando qualcuno ti fa sentire vivo come tu mi hai fatto sentire. Hai fatto vivere a un bambino di 6 anni il suo sogno di essere un Laker e per questo ti amerò per sempre. Ma non posso amarti più con la stessa ossessione. Questa stagione è tutto quello che mi resta. Il mio cuore può sopportare la battaglia la mia mente può gestire la fatica ma il mio corpo sa che è ora di dire addio.”

Eccovi  5 canzoni con cui salutare KOBE… Ciao Mamba.

 

Se ti piace, condividilo!