cardi-b-pensa-che-le-star-siano-state-pagate-per-dire-di-avere-il-coronavirus

Cardi B pensa che le celebrità siano state pagate per dire di essere positive al Covid-19

Articolo di Redazione

27.03.2020

 

Stufa di sfornare hit, Cardi B ha deciso di prestarsi ad nuovo genere di performance, passando dalla trap alla teoria del complotto.

La star, che non ha alcuna intenzione di farsi fregare dal Sistema, ha aguzzato la vista dietro le ciglia finte, notando un fatto come minimo ambiguo: alcune celebrità sono state sottoposte al tampone per il Coronavirus senza che mostrassero alcun sintomo.

cardi-b-pensa-che-le-star-siano-state-pagate-per-dire-di-avere-il-covid19
FORT LAUDERDALE, FL – SEPTEMBER 25

Sarà anche una pandemia globale causata da un agente patogeno nuovo e sconosciuto, ma non serve una laurea in medicina per sapere che quando ci si ammala, si vede. Totalmente scettica riguardo i pazienti asintomatici, la trapstar ha sviluppato una teoria articolata per spiegare l’inspiegabile: i VIP sono pagati per dire di avere il virus. Naturalmente.

Il discorso di Cardi parte dall’evidente divario che si è creato nella disponibilità di eseguire il test tra i personaggi pubblici, controllati anche se apparentemente sani, e la gente comune che, anche manifestando segni riconducibili al virus, deve attendere  anche molto tempo per una diagnosi.

Si tratta indubbiamente di una situazione contestabile e perfino meritevole di denuncia a livello informativo; tuttavia, come spesso accade, la verità sta nella semplicità: più che la prova di una cospirazione ai danni del popolo, la posizione elitaria dei fruitori di test è semplicemente la manifestazione di una disparità sociale preesistente.

Quindi, mi dispiace Cardi, ma nessuno ti pagherà per dire che hai il Coronavirus.

Potrebbero interessarti anche...