6ix9ine-contro-ariana-grande-snoop-dogg

6ix9ine contro Snoop Dogg e Ariana Grande (ma risparmia Justin Bieber)

Articolo di Redazione

19.05.2020

 

6ix9ine prosegue con le sue elucubrazioni sul mercato discografico negli states…dopo aver dato dell’ ‘’infame’’ a Snoop Dogg e Suge Knight, ha pubblicato un video da 4 minuti poco dopo l’annuncio che il suo singolo ‘’GOOBA’’ era finito al terzo posto nella classifica di vendite Billboard. Nel video, con in sottofondo la canzone ‘’Stuck With U’’ di Ariana Grande (prima in classifca), il messicano dai capelli arcobaleno dice che “Gooba” avrebbe dovuto essere No. 1, e che Ariana Grande ha conquistato la vetta della classifica comprandosi da sola le unità.

Secondo 6ix9ine 30.000 unità di “Stuck With U” sono riconducibili a sole sei carte di credito, sostiene di averlo scoperto attraverso una “indagine in corso”, ma non ha fornito dettagli su chi la stesse conducendo e nemmeno prove tangibili. Questo presunto ‘’scoop’’ ha spinto Complex, il noto magazine urban, a contattare l’etichetta ‘’10K Projects’’ di 6ix9ine e il suo editore Create Music Group per ulteriori chiarimenti, senza ottenere risposta.

Grande ha risposto su Instagram e Twitter a quelle che ha definito “strane accuse”:
“I nostri fan hanno acquistato la canzone (mai più di quattro copie ciascuno, come stabilito dalle regole)” ha scritto.
Si è presa cura di sottolineare, però, le dinamiche di genere su Instagram dicendo che alcune persone “si stanno scervellando cercando il maggior numero di modi possibile per screditare le donne laboriose (e solo le donne per qualche motivo …)” alludendo al fatto che 6ix9ine ha tirato in causa soltanto Ariana Grande, tralasciando che il pezzo è un feat con Justin Bieber – e quindi a rigor di logica – anche Bieber dovrebbe essere accusato di essersi comprato il primo posto su Billboard.

In realtà a quanto pare, Hernandez, avrebbe ipotizzato questa ‘’fake news’’ guardando i dati di Billboard 100 che non avrebbe tenuto conto dei flussi digitali (spotify e YouTube per intenderci) ma l’Hot 100, tuttavia, non funziona solo sui flussi. Questo è solo uno dei tre fattori che il grafico prende in considerazione. Gli altri due sono dati di vendita di radio airplay e vendita di canzoni. Secondo un articolo del 2013 dell’esperto di grafici di Billboard Gary Trust, il peso di ciascun fattore (streaming, radio e vendite) varia di settimana in settimana nel calcolo degli Hot 100.

L’esperto ha dichiarato che come linea guida: “I nostri obiettivi di formula Hot 100 fanno un rapporto tra vendite (35-45%), airplay (30-40%) e streaming (20-30%). “
Per cui, 6ix9ine potrebbe aver preso un granchio questa volta…

Potrebbero interessarti anche...