Lil Rodneyy, in galera a 12 anni

Articolo di Redazione

30.10.2020

Un giovanissimo rapper di 12 anni di Fort Worth in Texas ha appena ricevuto una pena esemplare.

Come riportato dal Dallas Observer l’artista dodicenne è stato condannato a sette anni di detenzione minorile per aver aperto il fuoco su di un altro bambino (di un anno d’età) fortunatamente rimasto miracolosamente illeso durante l’incidente.  Lil Rodneyy, questo il nome del piccolo delinquente, ha già una bella sequela di marachelle: ha iniziato la sua ”carriera” appiccando un incendio doloso e addirittura violando la libertà vigilata sbarazzandosi del suo braccialetto elettronico.

Sebbene Rodneyy sia nato in una famiglia di pluripregiudicati e non sia sicuramente vissuto in un ambiente favorevole e stimolante, durante il processo il giudice Alex Kim, non è stato affatto indulgente. Sopratutto vista la gravità dei fatti e i numerosi precedenti penali del rapper: “Rodney, sono stanco che mi menti. Ogni volta che vieni qui piangi. Lo sai, vero? Ogni volta mi implori di darti un’altra possibilità e giuri su Dio.” ha detto il magistrato a Rodney prima di pronunciare la sentenza che lo ha spedito in galera per i prossimi 7 anni della sua vita.

Potrebbero interessarti anche...