playboi-carti-ruba-merchandising-falling-in-reverse

Playboi Carti avrebbe rubato il merchandising da una Rock band

Articolo di Redazione

23.12.2020

Dopo due lunghi anni, Playboi Carti sta finalmente pubblicando il suo secondo album, Whole Lotta Red, che uscirà proprio proprio il giorno di Natale.
Quindi sta arrivando, ma con qualche polemica. Carti è stato accusato di aver rubato il design di una rock band per il merchandising dell’album da Ronnie Radke, il cantante degli -appunto- Falling In Reverse.

Il frontman dei Falling In Reverse ha scritto dei commenti piuttosto inequivocabili sotto al post di Instagram in cui Carti annunciava la data di uscita dell’album “Togli il nome della mia band dal tuo merchandising nel tuo negozio”, ha scritto nella sezione commenti. “Oppure prenderò tutti i soldi che hai. “

Ovviamente, i fan di Carti si sono precipitati in sua difesa, ma Radke non si è tirato indietro e ha proseguito “La mia band è enorme, ha avuto pezzi al primo posto delle classifiche per oltre un anno. Che cazzo vuoi dire? “ ha scritto in risposta al commento di un fan di Playboy. Un altro utente di Instagram ha chiesto ironicamente: “Possiedi i diritti della frase ”Falling in Reverse” ??” e Radke ha risposto: “Sì. Sono la mia band. Abbiamo venduto milioni di album. lmfao. “ Per concludere “Non devi sapere chi siamo, ma questo tizio lo sa di sicuro.”

I Falling In Reverse sono un gruppo Metalcore/Screamo in attività dai primi anni del 2010, fra l’altro hanno tanti elementi avvicinabili al rap, Radke è un eccellente rapper (oltre che un ottimo cantante) quindi è plausibile che Carti in effetti conoscesse il gruppo prima dell’annuncio del suo nuovo album.

E’ sempre sembrato che i due mondi, quello del rock e quello del rap, non si dovessere più incontrare dopo che quest’ultimo ha di fatto intasato le classifiche di tutto il mondo. Che siano le prime avvisaglie di una guerra ”di genere” ?

Potrebbero interessarti anche...