intimo-è-inutile-per-un-famoso-sfera-ebbasta

L’intimo è inutile per un ”Famoso”

Articolo di Redazione

28.10.2020

Sembra che l’intimo sia inutile per uno ”Famoso”. Si perchè o lo vedi nudo, uno famoso dico, oppure se si tiene le mutande addosso rimane solo una delle tante foto di copertina che il suo manager gli ha consigliato di fare. Il paragone è in riferimento al nuovo pezzo di Sfera, un pezzo intimo ma ”in intimo”. Si perchè si ha la sensazione che abbia provato a mettersi a nudo, ma con pudore. D’altronde c’è tutta Italia e, forse di più, che lo sta guardando ed è comprensibilmente imbarazzante mettersi a nudo con tutti quegli occhi addosso.

Come sa tutta Italia, anche grazie all’omonimo documentario in anteprima per Amazon Prime, il nuovo album di Sfera Ebbasta uscirà il 20 Novembre per Island Records e si chiamerà FAMOSO.

In attesa dell’album, Sfera, se n’è uscito con un singolo inusuale: ”Bottiglie Privè”. Un singolo inaspettatamente sentimentale e intimista, veste in cui non siamo certo abituati a vedere il rapper di Cini.

In redazione abbiamo apprezzato questo spaccato dell’intimità di Sfera. Uno Sfera che ci ha abituati a una certa distanza dalle domande che ci poniamo noi comuni mortali, ostentando una differenza egocentrica e iperindividualista con una forza tale da sovvertire il piano di coscienza ordinario. Si, perchè ascoltare Sfera Ebbasta potrebbe essere un esperienza trascendentale. Ti trasporta in un mondo di lusso e successo e, per emanazione forse, fa sentire un pò più ”di successo” anche te.

Dietro alla sua consacrazione nell’Olimpus Dei della musica italiana c’è questa sua capacità evocativa e seduttrice – oltre che di sedazione  – dei teen. C’è da dire che Sfera è stato il primo ad essere realmente TRAP in Italia. Prima di lui, che io ricordi, non c’è stato nessuno. Forse, pensandoci bene, le sue capacità vengono superate solo dalla sua sfacciata, e rumorosa, ascesa.

Da un punto di vista prettamente sociale, e a cui io mi accodo, la critica a Sfera Ebbasta è che ”addormenti” le nuove generazioni. Cioè che proprio grazie alla sua grande capacità evocativa, le riesca a far vivere in una bolla di superficialità, in cui il metro di paragone del successo dell’essere umano è misurato esclusivamente dai soldi e dagli oggetti che possiede. Ma è solo un’altra versione del paradosso ”è nato prima l’uovo o la gallina”? Cioè è nato prima Sfera Ebbasta o il messaggio di Sfera Ebbasta?

D’altronde non serve un filosofo per dimostrare che ”la pesatura delle anime” della società, come il dio Anubi dell’antico Egitto, per contrappeso al valore umano usa moneta sonante, da secoli.

Per questo ci è piaciuto ”Bottiglie Privè” perchè in qualche modo è in controtendenza rispetto a tutto ciò che ci viene in mente quando pensiamo a lui.

Non dico un disco intero così (perchè sennò come possiamo continuare ad ”addormentare” i ragazzi, Sfera? – cit Universal) ma almeno qualche pezzo in più. Che ci faccia ragionare su noi stessi e su come siamo fatti. A prescindere dal successo materiale.

Io sono un appassionato, un fan e un estimatore di Kendrick Lamar. Sfera, in questo caso, non si allontana molto dalla poetica del mio mito Kendrick. E neanche del suo mito, di Kendrick, 2Pac. Tutti e tre parlano, ragionano e guardano al mondo attraverso il filtro dei propri sentimenti. Sentimenti che, stranamente, colorano di grigio il ”successo”. Tutti e tre gli artisti si domandano il perchè, semplicemente. Il passato e il presente sono costretti a porsi le stesse domande. Sono qui in un privè ma è proprio qui dove voglio stare? Una profondità che, personalmente, credo arrivi all’apice, anzi al pedice, nella frase ”per me sei lo stesso di sempre, ma so che mi menti e non capisco perchè…

Vabbè in realtà mi è piaciuta solo la prima strofa di Bottiglie Privè, però è sempre meglio che niente. Credo che se il disco di Sfera manterrà questo tipo di profondità, che comunque non è molta, potrei probabilmente pensare di ascoltarlo per una seconda volta. Poi basta però eh, c’è musica molto migliore e più profonda in circolazione. Tra cui Kendrick Lamar e 2Pac.

 

Il nuovo album di Sfera Ebbasta

Il nuovo album di Sfera Ebbasta uscirà il 20 Novembre per Island Records e si chiamerà FAMOSO.

A questo link sono disponibili il preorder e il presave:
https://island.lnk.to/famoso

 

TRACKLIST

 

  1. Bottiglie Privè

Produced by Charlie Charles

  1. Abracadabra(feat.Future)

Produced by Junior K

  1. Baby(feat. J Balvin)

Produced by Sky Rompiendo

  1. Macarena(feat.Offset)

Produced by London On Da Track

  1. Hollywood

Produced by Diplo

  1. Tik Tok(feat. Marracash & Guè Pequeno)

Produced by Drillionaire

  1. Male

Produced by Drillionaire

  1. Giovani Re

Produced by Junior K

  1. Gelosi

Produced by Junior K

  1. 6 AM

Produced by Junior K

  1. Salam Alaikum(feat. 7ARI & Steve Aoki)

Produced by Steve Aoki

  1. Gangang(feat.Lil Mosey)

Produced by Drillionaire

  1. $€ Freestyle

Produced by $€

 

Executive Producer: Charlie Charles

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...