6ix9ine-sixnine-ha-trollato-meek-mill

6ix9ine ha trollato Meek Mill (e forse anche tutti voi)

Articolo di redazione

15.02.2021

Forse lo avete visto dappertutto sulle vostre bacheche social durante questo fine settimana. Ma che cosa si è perso Meek Mill? (come la maggior parte delle testate che ha riportato la vicenda?).

Se c’è qualcosa che abbiamo imparato su 6ix9ine da quando è stato rilasciato dalla prigione, è che si rifiuta di rinunciare alla nomea da duro. ”The Rat” come lo avrebbe chiamato 21 Savage è diventato oggetto di buffi meme sui social media dopo che avrebbe citato i testi del pupillo di Gucci Mane: Pooh Shiesty (di cui vi abbiamo parlato in un nostro articolo relativo al suo arresto e lo trovate qua) .

I FATTI. La scorsa notte (13 febbraio), Meek e Tekashi hanno avuto un alterco verbale fuori da un ristorante (il ”Komodo” di Miami) in quella che almeno una fonte ha chiamato ”una vergognosa trovata pubblicitaria di Tekashi”. Ma siamo sicuri che sia stata solo una trovata pubblicitaria venuta male? O il rapper di Brooklin è stato così intelligente da creare, nel palcoscenico della sua vita costantemente mediatizzata, l’ennesima trollata. Durante il ”match”, si può vedere un 6ix9ine comicamente animato che cerca di attaccare la reputazione di Meek accusandolo di avere paura di uno scontro fisico (visto che c’è un vistoso schieramento di bodyguard, tra lui e il rapper di Brooklin).

Image

Esilarante.

BACK IN BLOOD. Anche perchè Tekashi viene trattenuto, anche lui, dalle sue guardie del corpo e questo presupporrebbe, quindi, un suo completo slegamento dal senso di realtà.

Non è finita qua.

Il rapper dai capelli arcobaleno inserisce anche alcune barre della canzone di Pooh ShiestyBack in Blood” con Lil Durk, cioè ”Bitch, I got my own fire, don’t need security in the club (Nope) ” (tradotto alla brutta ”Ho il mio fuoco, non ho bisogno della sicurezza nel club,” Il pezzo proseguiva con un ”All that woofin’ on the net (Net), nigga, I thought you was a thug ”).

Una spiazzante sequela di cit che hanno ”sconvolto” il suo interlocutore (e anche il pubblico a casa).

Ma ora leggiamo la questione in un altro modo.

Ora che la nomea da gangster di 6ix9ine vacilla ha bisogno di alleati…

IL RE DEI TROLL. Ecco che letta in questi termini 6ix9ine potrebbe non aver citato a caso il rapper Pooh Shiesty. Ma aver usato le sue barre è stata una bella trovata per ottenere i famosi ”due piccioni con una fava” : fare un props a Pooh Shiesty (rapper sulla bocca di tutti negli States) e affiliato di due dei più real rapper sulla scena (Gucci Mane e Lil Durk) e trovare il modo di far parlare della vicenda un terzo real OG: cioè Meek Mill.

Forse -forse- vuoi vedere che Hernandez non ha fatto veramente la figuraccia che tutti hanno creduto abbia fatto?

Non ci dimentichiamo che stiamo parlando del ”TROLL” rapper per eccellenza. Vedremo che cosa gli riserverà il futuro, per ora non è proprio il caso di considerare un ”caso chiuso” la sua carriera.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...