È morto il rapper Lil Loaded

Articolo di Redazione

01.06.2021

Lil Loaded, giovane rapper originario di Dallas, è morto all’età di vent’anni. La notizia è stata confermata dal suo avvocato Ashkan Mehryari. Lil Loaded, il cui vero nome era Dashawn Maurice Robinson, aveva pubblicato prima di morire una storia su Instagram, nella quale faceva dichiarazioni che oggi sembrano far pensare a un suicidio. Scriveva il rapper: “Dear most high, Please forgive me for my shortcomings and all of the times I’ve fell short of making you proud and being appreciative of the blessings that have been put in my life sometimes the lines are blurred between being solid and being heartless I want to thank you for how far I’ve come and the people you’ve put in my life to keep me grounded and humble through everything and I love every single one of those people that are genuinely for me I ask for entrance into your kingdom thru all of my mistakes I know you love all of your children and I’m ready for my heart and soul to Join you“. La storia è stata cancellata successivamente.


Crime Time
La tragedia annunciata di Lil Loaded

Il rapper aveva ottenuto successo nel 2019 con “6locc 6a6y“, singolo tratto dall’album omonimo, dal quale era stato poi estratto anche “Gang Unit“, che aveva riscosso una popolarità ancora più alta. “6locc 6a6y” era stato certificato disco d’oro dalla Recording Association of America (RIAA) la scorsa settimana. Aveva comunicato la notizia nel suo ultimo post su Instagram, ringraziando i suoi sostenitori, “dopest fanbase on earth”. A fine ottobre 2020, durante un video musicale, aveva accidentalmente sparato all’amico Khalil Walker, noto anche come Savage Boosie, uccidendolo, e si era successivamente consegnato alla giustizia.

Potrebbero interessarti anche...