dmx-coma-vegetativo-rischio-morte

DMX è in coma vegetativo

Articolo di Redazione

7.04.2020

Il leggendario rapper DMX è in gravi condizioni dopo essere stato ricoverato per un’overdose venerdì sera scorso. X è stato ricoverato in ospedale e sta combattendo per la sua vita e – come alcune fonti vicine al rapper hanno dichiarato – potrebbe rimanere in uno stato di coma vegetativo.


Prima pagina
“Solo tutto” è il definitivo salto di qualità di Massimo Pericolo

DMX ha lottato con la tossicodipendenza per gran parte della sua carriera e non ha mai nascosto la sua battaglia. Nel 2017, si è ricoverato in riabilitazione per “essere un padre, un amico e un intrattenitore migliore”, secondo quanto dichiarato su Rolling Stone di quell’anno. Purtroppo non è bastato e ci è ritornato di nuovo nell’autunno del 2019, meno di nove mesi dopo aver scontato la galera con l’accusa di evasione fiscale.

Il rapper stava attualmente lavorando al suo prossimo album, che ha confermato avere apparizioni di Griselda Records, Pop Smoke, Bono degli U2 e molti altri VIP.


Crime Time
19 capi d’accusa per Famous Dex

Ci sono state più segnalazioni fuorvianti con disinformazione, e martedì (6 aprile), l’attrice e conduttrice di talk show Claudia Jordan ha creato il panico quando ha prematuramente twittato che ” DMX era morto ”. Si è subito scusata per la fake news.

Inoltre, VladTV riferisce di avere informazioni esclusive che affermano che DMX sia risultato positivo anche per COVID-19. Secondo l’outlet, i visitatori vengono monitorati da vicino e solo pochi eletti sono stati autorizzati a trascorrere del tempo personale con il rapper mentre rimane in coma.


Prima pagina
Kanye West e il suo documentario da 30 Milioni di dollari

Steve Rifkind, manager di DMX, avrebbe detto alla testata TMZ: “DMX è attualmente in supporto vitale ed è in coma, ci sono molte persone con informazioni imprecise sul suo benessere e non è utile e produttivo. Domani sarà sottoposto a ulteriori test sulla sua funzione cerebrale e la sua famiglia determinerà cosa è meglio fare per lui.

Potrebbero interessarti anche...