cosa-è-successo-tra-marracash-e-fedez

Cosa è successo tra Marracash e Fedez?

L’album a sorpresa di Marracash ”Noi, Loro e gli altri” sta facendo molto parlare. Sopratutto per le ”frecciatine” a Federico Lucia, in arte Fedez…

Manuela Pilloni

Dopo l’uscita dell’album di Marracash ”Noi, loro e gli altri” @fedez, attraverso delle storie Instagram, ha risposto ai dissing – neanche tanto velati – di @kingmarracash presenti nella traccia “Cosplayer”.

Le rime incrimante sono «Dio mi salvi dalle commedie, dai cosplayer. Da chi sposa la causa solo quando gli conviene, dai politici sempre più simili ad influencer, finchè non candideranno loro direttamente. Da femministe suprematiste vs Le teorie degli incel, la lotta di gender». 

Una dichiarazione di Marracash – rilasciata al Corriere in occasione dell’uscita del suo ultimo album, Noi. loro, gli altri. – avrebbe continuato a gettare benzina sul fuoco «Non è una cosa personale. Io e lui abbiamo visioni della vita opposte e antitetiche. Lui rappresenta quelli che si impegnano oggi per una cosa e domani per un’altra senza avere credibilità, senza conoscere il problema. Io posso parlare di galera perché conosco chi ci è andato. Elodie può parlare di gay perché lo sono persone della sua famiglia».

La reazione di Fedez è stata fulminea «Dispiace sentire da una persona come Marracash che reputo intelligente e sensibile una frase così. Non conosci le storie dei membri della famiglia, ma non è questo il punto che mi stranisce della tua affermazione. Spesso io e Elodie ci siamo spesi per le medesime battaglie e ho sempre apprezzato quel che ha fatto. Esistono migliaia di attivisti in Italia che portano avanti ogni giorno battaglie per i diritti civili senza rientrare personalmente in una delle categorie per le quali combattono. Io credo sia così che si ottengono delle conquiste, quando un problema di una minoranza diventa un problema da risolvere per tutti». Poi ha proseguito «Se trovo divertente la frase “parlo di galera perché conosco chi ci è stato” che è un po’ come dire “ti sistemo l’impianto elettrico perché mio zio è elettricista”, trovo molto pericoloso dire “Elodie può parlare di gay perché lo sono i membri della sua famiglia”. Perché sarebbe come dire “per le discriminazioni razziali si possono battere solo le persone nere e i loro parenti”».

 

Potrebbero interessarti anche...