chipmunk-il-rapper-del-dissing-a-stormzy

Chi è Chipmunk, Il rapper dei dissing a Stormzy?

Articolo di Simone Vassena

02.02.2021

Il nostro articolo dedicato al dissing tra Stormzy e Chip ha fatto porre a molti dei nostri lettori una domanda (legittima per l’ascoltatore italiano): ma chi è questo Chip?

Quindi noi di @hotblockradio abbiamo deciso di ripercorrere in breve la ”road to glory” di questo rapper londinese.

Per lo spessore internazionale tutti probabilmente si sono concentrati sull’uscita dell’album di Fredo, ma nello stesso giorno (il 29/01/2020, ndr) è uscito anche un altro album destinato a far parlare molto: “Snakes & Ladders” il sesto album in studio di Chip.

Chip è un rapper classe 1990 cresciuto a nord di Londra nel Tottenham, zona conosciuta soprattutto per il North London Derby tra le 2 squadre di calcio della capitale Arsenal e Tottenham che da sempre si contendono la leadership sul territorio. E infatti le loro partite, complice anche la cultura del calcio inglese, sembrano delle vere e proprie battaglie.

La zona di Tottenham non è conosciuta solo per il calcio ma anche per essere una zona con un tasso di criminalità elevato e dominato dagli scontri tra gang, sfortunatamente. Sembra un quartiere in guerra da sempre. Un quartiere in cui il conflitto è così endemico e radicato nei cuori delle persone da sembrar quasi di essere diventato patrimonio genetico degli abitanti.

Chip non fa eccezione. Anzi, essendo lui un artista, è coinvolto in primo persona nella declinazione delle espressioni culturali del suo luogo di nascita.  Il rapper, infatti, prima di riuscire ad ottenere un vero contratto discografico dalla Columbia Records, ha dovuto vivere in prima persona i conflitti e il crimine della sua zona, prima in tribunale a causa della sua vicinanza alle gang che infestano la zona di Tottenhamnon e poi dal punto di vista musicale, con il dissing con Stormzy.

Nel 2009 pubblica il suo primo album che si rivela un successo commerciale: “I am Chipmunk”. Appena 2 anni dopo pubblica il suo secondo album “Transition”. Dal 2011 pubblicherà solo singoli e mixtape, fino al 2017 quando pubblica finalmente “League of my Own” album che lo porterà ai vertici delle classifiche rap inglesi.

Dal 2017 pubblica altri 2 mixtape fino al 2020 quando esce “Insomnia” un joint album con Skepta e Young Adz. Un album semplicemente fantastico in cui personalmente non riesco a trovare una traccia brutta, anzi vi sfido a trovarne. Anzi vi dirò di più, personalmente – dopo l’ascolto di quest’album – mi rivolgerò alla santa trinità dei loro autori come ai “Big Three” (Chip, Skepta e Young Adz) del rap inglese. Ma ora tocchiamo un tasto dolente della carriera di Chip: la faida, sfociata poi in dissing, con Stormzy.

Come abbiamo scritto nel nostro articolo precedente il diss risale ai tempi di Insomnia con la canzone “Waze” ma ancora ora Chip sforna barre dissing contro Stormzy come una mitragliatrice, basta ascoltare “10 Commandments” per capirlo, mentre Stormzy tarda un po’ a rispondere. Sicuramente questa scelta, stranamente diplomatica del king inglese, giova di più alla pubblicità di Chip che a quella di Stormzy…

Voi cosa ne pensate del dissing che si è creato ma soprattutto cosa ne pensate di Chip e del suo ultimo album?

Potrebbero interessarti anche...