badshaha il rapper indiano Badshah si unisce a J Balvin e porta il desi-pop indiano sulla scena globale

Desi-Pop, per alcuni non vuole dire nulla, ma sarà la nuova tendenza mondiale e nasce in India, di cui l’interprete più famoso è Badshah…

Redazione


“Voodoo” è un inno a tre lingue, cantato dalla leggenda del reggaeton J Balvin e dal rapper più famoso dell’India Badshah, a cui si unisce il produttore multi-hit Tainy (già al lavoro con Bad Bunny, Shawn Mendes, Camila Cabello, Anuel, Rosalía, Daddy Yankee tra gli altri). Nel 2021 Badshah ha siglato un accordo esclusivo con Universal, con la missione di portare il Desi-Pop e la musica indiana sulla scena globale.

Prima pagina
Sfera Ebbasta droppa due nuovi brani

Badshah è pronto per portare il Pop Indiano in tutto il mondo, collegando la cultura indiana a quella occidentale attraverso ritmi che trascendono le lingue. Nato a Delhi, Badshah è l’artista musicale indiano di maggior successo della sua generazione: con più di 15 miliardi di streams in tutto il mondo e 700 spettacoli dal vivo, è uno dei pochi artisti ad avere 18 canzoni che superano i 200 milioni di visualizzazioni su YouTube. “Voodoo” segna la prima vera collaborazione tra Badshah e l’icona Latinx, J Balvin. “J Balvin è come un idolo per me”, dice Badshah. “Ha fatto quello che io ho cercato di fare nel mio spazio e il modo in cui si è fatto strada nonostante la lingua, nonostante le difficoltà, mi ha davvero ispirato”.

“Una delle molte ragioni per cui sono stato attratto dal creare musica è perché è universale. Collega le persone nonostante le barriere linguistiche”, ha detto J Balvin. “Badshah e Tainy sono artisti straordinari, e questa collaborazione è solo un altro esempio di come siamo in grado di unire persone di culture diverse per trovare un terreno comune”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...